• News

Vi presentiamo il nostro nuovo chef: Ivan Milani

Return to all

 

Potenza della contaminazione. Quella genitoriale – mamma emiliana e babbo della bassa veneta – quella della formazione culturale – libri a go-go e filosofia orientale – e infine quella culinaria, in bilico sapiente fra identitá territoriale, Torino, e voglia infinita di assaggiare il mondo. Ivan Milani sta percorrendo il decennio della piena maturità lavorativa – dai quaranta ai cinquanta – con spirito allegro e passione indomita. È alto, bello, apparentemente ruvido ma in realtà perfetta rappresentazione dell’uomo Cancro, gentile senza sdiliquimenti. Oltre che per la moglie Alessandra, donna tosta e bravissima fotografa, ha un debole per il cane Renzo (chiamato così in onore di Renzo Piano che ha firmato il grattacielo di Intesa Sanpaolo con annesso ristorante dove Milani ha fatto bella mostra di sé fino a qualche mese fa). Ama le battute che non fanno male e le acciughe sott’olio. I dolci non sono propriamente la sua passione (ma i clienti golosi non dovranno lagnarsene, visto che i dessert sono sotto la supervisione di un pasticcere d’eccezione). In compenso, sa trattare le carni come pochi altri colleghi, ha per amico del cuore il miglior pescivendolo di Torino – Beppe Gallina – che gli ha fatto scuola, e si rifiuta di cucinare senza l’ausilio determinante delle verdure. Il risultato è una cucina piena di sapore, divertente, mai banale, declinata con spirito lieve a partire da materie prime scelte tra le migliori realtà artigiane. Su tutto il resto, dagli abbinamenti con i vini in poi, governa Nostra Signora dei Navigli Maida Mercuri. Se non è la coppia più bella del mondo, ci andiamo assai vicini.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *