• News

I ragazzi del Ponte: la cucina di Ivan Milani al Pont De Ferr di Maida Mercuri

Return to all

Il talentuoso chef piemontese ha portato la sua cucina sui navigli. Con lui Maida Mercuri, travolgente ragazza del Ponte.

Non si parla mai abbastanza dei patron, imprenditori senza il cui impegno e la cui passione, spesso indifferenti al risultato economico, tanti talenti della cucina sarebbero rimasti inespressi. Su tutti, in Italia, Maida Mercuri, travolgente ragazza del Pont de Ferr, di formazione sommelier, sempre più talent scout nel guidare con sorriso scarlatto un esercizio che da trattoria incentrata sul vino si è evoluto in ristorante clamoroso, passando per la scoperta dell’America di Matias Perdomo e Simon Press.

Impressiona il suo Pont, uscito dal cantiere nel 2014. Sulla vetrina della cucina a vista il viavai della movida scorre come acqua del naviglio sulla frenesia calma dei cuochi, affaccendati su attrezzature ergonomiche con la passerella dei fondi in vecchio stile. Dietro la porta però l’atmosfera è quella calda e popolare di sempre, con i mobili di legno e un termometro umano che si impenna: tutta la gioia della trattoria. Ed è stato questo, forse, il capolavoro di Maida, capace di tesaurizzare un patrimonio identitario assemblato nell’arco di una storia trentennale, senza rinunciare alla sfida e all’ambizione.

leggi l’articolo di Alessandra Meldolesi