Maida Mercuri, la Signora dei Navigli


Sorriso dolce e pugno di ferro, ristoratrice vera che non cerca scorciatoie sui prodotti. La sua carta dei vini è una delle più originali e interessanti d’Italia, forte dell’esperienza di chi è stata tra le più giovani sommelier d’Italia che ha iniziato a girare in Borgogna e Champagne. E poi l’Italia, tutta, dal Nord al Sud, alla ricerca di vini che hanno qualcosa da raccontare.

 

“Praticamente ho sempre vissuto qui, sono nata vicino il locale che ho aperto oltre 30 anni fa e ho vissuto tutta la trasformazione di questa zona di Milano”.


Una donna che sa costruire atmosfere uniche e irripetibili. Gli ospiti si sentono a casa, grazie, inoltre, alla sua simpatia e alla sua passione (il suo colore preferito e con il quale si identifica non è un caso che sia il rosso, “il rosso Mercuri”), che si declina nel selezionare una cantina che ogni volta incanta e stupisce per ricchezza geografica e profondità territoriale.



Su R Food di La Repubblica, l’intervista a Maida Mercuri che racconta la sua passione per il vino e come è nato il
Pont de Ferr.


Leggi l'intervista